×
MENU

Acquistare una muta

Quando si sceglie la prima o una nuova muta da sub, ci sono alcune cose molto importanti da considerare:

  • scopo e luogo di utilizzo
  • spessore
  • modello

La muta da sub è un indumento in neoprene destinato all'uso negli sport acquatici come surf, wakeboard, kitesurf, ecc., così come per attività ricreative come il tubing, mantenendovi caldi e comodi in acqua. Le mute per bambini sono spesso utilizzate anche come strati altamente protettivi durante l'esposizione al sole o l'immersione in acque fredde.

Le persone spesso pensano che la muta da sub serva a mantenere asciutti, ma in realtà quello che fa è intrappolare un sottile strato di acqua che aiuterà a mantenere il vostro corpo caldo.

1. TIPI DI MUTE E SPESSORE IN BASE ALLA TEMPERATURA COME ELEMENTO CHIAVE

Prima di esaminare gli aspetti tecnici, dovremmo capire velocemente che tipo di sport acquatico praticate. Generalmente ci sono quattro principali tipologie di mute da sub: monopezzo con cappuccio, monopezzo, corta e salopette. Esistono anche delle varianti, come ad esempio monopezzo con maniche corte o corta con maniche lunghe.

Dato che la funzione principale delle mute è quello di proteggervi dal freddo, scegliere la giusta muta da sub dipende molto dalla temperatura dell'acqua/aria nel momento dell'utilizzo. È importante considerare anche il fattore di raffreddamento.

Per esempio, gli sport ventosi come surf, kitesurf e windsurf richiedono mute più spesse che quindi riscaldano di più. Inoltre, devono essere flessibili e resistenti, perciò avrete bisogno di una muta di ottima qualità. Lo skimboard da onda è simile. Di norma, per queste categorie, è consigliabile acquistare una muta monopezzo come prima scelta e una muta corta a maniche lunghe/corte come seconda scelta.

Dall'altro lato, il surf "da riva" si svolge solitamente in acque più calde e calme, perciò la scelta della muta non è così fondamentale (es. wakeboard, skimboard, sci nautico). In questo caso, la prima scelta potrebbe essere una muta corta (maniche lunghe/corte) e la seconda scelta potrebbe ricadere su una muta monopezzo per la stagione invernale/bassa stagione.

SUP e kayak sono praticati spesso in salopette (più uno strato anti-vento, se necessario) per via dei costanti movimenti di spalle e braccia, i quali potrebbero essere un po' più complicati indossando una muta monopezzo spessa.

Abbiamo realizzato una tabella per rendere più facile la scelta dello spessore e della tipologia della muta, in relazione alle acque in cui praticherete il vostro sport. Perciò è importante che inquadriate il vostro "posto" prima della scelta.

Ricordatevi che la tabella offre una guida, ma la scelta della muta varia a seconda anche delle proprie esigenze e preferenze personali. Il concetto di base è comunque quello di essere comodi e caldi!

2. COME SCEGLIERE LO SPESSORE?

La variazione della compatibilità della temperatura è basata sul livello di attività, la temperatura esterna e il proprio peso. Quindi tenete anche queste cose ben in mente. Il tessuto lycra anti-UV di cui si parla in caso di temperature più calde è una speciale t-shirt che potete indossare per proteggervi dai raggi ultravioletti del sole.

Come potete vedere, lo spessore del neoprene non è sempre una cifra tonda. Ma cosa significa quando troviamo due numeri separati da una sbarra?

Il primo numero indica lo spessore del neoprene nella zona torso/fianchi e il numero dopo la sbarra indica lo spessore su braccia e gambe. Per esempio, 4/3 mm vuol dire che la muta ha uno spessore di 4 millimetri sul torso e uno spessore di 3 millimetri sugli arti. Questo per far sì che possiate mantenere la vostra temperatura corporea a un livello ottimale e, allo stesso tempo, avere libertà di movimento su braccia e gambe.

3. L'IMPORTANZA DELLA TAGLIA E ANCHE DEL MODELLO

Taglia

Scegliere la taglia corretta è importante perché più la vestibilità è "giusta" e aderente, senza compromettere la comodità, più sarete ben isolati. Una muta con una buona vestibilità dovrebbe vestire come una seconda pelle ed essere capace di trattenere questo sottile strato di acqua tra voi e la muta (ma non troppo aderente da ostacolare la circolazione). Per testare se la vostra muta vesta bene prima di utilizzarla in acqua, portate le braccia sopra alla testa e distendetele. Dovrebbe fare un po' di resistenza, ma non ostacolare il vostro movimento. Fate un po' di squat e fate come se pagaiaste con le vostre braccia in aria; se ci riuscite, quella dovrebbe essere la vostra taglia.

La muta dovrebbe sempre vestire aderente attorno al collo (ma non strozzarvi) dato che questo è un punto in cui è facile che entri l'acqua.

Detto questo, avrete mute in taglie standard (XS, S, M, L, XL, XXL) o nelle misure equivalenti nel Regno Unito (4, 5, 8, 10, 12, 14). L'unico punto qui in cui potreste avere delle domande riguarda i casi in cui si vede una "S" o una "T" dopo la taglia, che sta per le rispettive versioni, per gente bassa (short) e alta (tall), delle dimensioni standard. Ad esempio, ST significa taglia small/persona alta.

Modello (Cerniere e Cuciture)

Riguardo al modello, abbiamo già detto che è importante la quantità di acqua che entra dal collo, per esempio. Il tipo di cerniera e le cuciture sono caratteristiche importanti che contribuiscono alla quantità di acqua in entrata/uscita. E questa meno è e meglio è.

Le cerniere sternali sono le migliori per quanto riguarda l'accesso dell'acqua, perché è molto più difficile per l'acqua entrare o uscire. Questo rende il modello con cerniere sternali più caldo ed è un design relativamente più giovane.

Le cerniere posteriori rendono più facile l'ingresso dell'acqua (ma anche indossare la muta) e può sembrare che la muta sia un po' più fredda. Il modello con cerniere posteriori è più vecchio se comparato al modello con le cerniere anteriori, ma permette un più facile accesso ed è più economico.

Le cerniere frontali permettono un facile accesso sia a voi che all'acqua e normalmente queste mute sono le più fredde rispetto alle altre.

Anche la cucitura è importante per mantenervi caldi ed evitare che entri l'acqua:

Flatlock (cucitura piatta): qui i pannelli di neoprene vengono cuciti sia all'esterno che all'interno

Sigillata - i pannelli vengono cuciti dall'interno e poi incollati per evitare l'ingresso dell'acqua. È adatta in caso di temperature più basse.

Sigillata e nastrata: dopo che i pannelli sono stati cuciti e incollati, vengono anche nastrati dalla parte interna per trattenere l'aria calda all'interno.

4. QUALI SONO LE CARATTERISTICHE DI UNA BUONA MUTA DA SUB?

Come qualsiasi altro prodotto, il neoprene è disponibile in qualità differenti. Un neoprene di buona qualità trattiene molta aria, rendendolo un isolante migliore e rispettivamente caldo. Inoltre, dovrebbe essere resistente ed elastico.

Fondamentalmente, una buona muta da sub fa passare meno acqua, calza bene e ha un buon potere isolante, oltre ad essere resistente ed elastica. Normalmente più elastico vuol dire meno resistente, ma una muta di ottima qualità può possedere entrambe le caratteristiche. Le mute con la qualità migliore sono normalmente più sottili di 1 mm, resistenti, più elasticizzate, più comode e, contemporaneamente, hanno lo stesso potere isolante di una muta più spessa, grazie all'ottima qualità del neoprene.

PRONTI PER BUTTARVI IN ACQUA?

Riassumendo:

  • Bisogna pensare prima al tipo di sport e al luogo in cui lo praticherete
  • Quindi tenere in considerazione la temperatura dell'acqua
  • Trovare la taglia giusta
  • Scegliere un modello adatto

E infine... divertirsi!

Prodotti correlati

Prodotti popolari