×
MENU

Mini BMX

  Filtri
Colori
Mozzo

Buono a sapersi

BMX vs Mini BMX - Cosa cambia?

Le Mini BMX sono molto simili alle BMX da adulti, a parte il fatto di essere in scala ridotta e pensate soprattutto per il freestyle, a differenza delle BMX standard un po' più polivalenti.

Il BMX race si ispira al motocross, una disciplina motociclistica che consiste in gare di velocità su circuiti sterrati, la sola differenza sta nel fatto che nelle gare di BMX si gareggia in bici. È negli anni '70 in California che la BMX inizia a guadagnare popolarità fra sempre più ragazzini che si lanciano nei tracciati in off-road per emulare i campioni del motocross. Allo stesso tempo il BMX freestyle (ovvero usare le BMX per fare trick) inizia a prendere piede. Da questi due filoni principali si sono poi sviluppate altre discipline, come flatland, street e park.

L'ultima novità in questo settore sono le Mini BMX: si tratta di vere e proprie BMX in miniatura, ma non per questo meno robuste e durevoli dei modelli da adulti e ideali per sfrecciare negli skatepark e divertirsi facendo trick.

Come usare una Mini BMX

L'estrema durevolezza di queste bike è merito del manubrio e telaio in acciaio al cromo e dei copertoni belli larghi, ideali per il freestyle e per girare su superfici diverse. Sia il telaio che i copertoni sono tanto resistenti quanto quelli delle BMX da adulti.

Seppur così piccole, anche gli adulti possono usare le Mini BMX: i bambini possono godersi qualche breve giro e tentare i primi trick, mentre i ragazzi e i grandi possono usarle per del serio freestyle sulle rampe, negli skatepark e in strada. Un altro bel vantaggio per i bambini è che con una Mini BMX si faranno presto un'idea di come una vera BMX funzioni.

I trick possibili con le Mini BMX sono simili a quelli fattibili su skateboard, col monopattino o con pattini aggressive. Se amate girare per strada, usate ogni ostacolo che incontrate, come scale, ringhiere e panchine, altrimenti gli skatepark sono il posto ideale per affinare la vostra tecnica.